Condivide la pagina

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Studiare la Bibbia

La Bibbia fondamentalmente è la storia dei rapporti tra Dio e l’uomo, iniziata fin dalla sua creazione, racconta le vicissitudini di uomini e donne come noi, che hanno ubbidito o disubbidito alla Sua voce e ci mostra dove li abbia condotti l’una o l’altra strada (cfr. Ge. 2:15-17; 3:1ss).

Nella Lettera agli Ebrei si legge: “Dio, dopo aver parlato anticamente molte volte e in molte maniere ai padri per mezzo dei profeti, in questi ultimi giorni ha parlato a noi per mezzo del Figlio, che egli ha costituito erede di tutte le cose, mediante il quale ha pure creato i mondi. Egli, che è splendore della sua gloria e impronta della sua essenza, e che sostiene tutte le cose con la parola della sua potenza, dopo aver fatto la purificazione dei peccati, si è seduto alla destra della Maestà nei luoghi altissimi” (Eb. 1:1-3; cfr. Mt. 7:24-27).

La Bibbia è la Parola ispirata da Dio, raccolta in una collezione di Scritti antichi, suddivisi in due gruppi: Antico e Nuovo Patto. Essa contiene la rivelazione del piano di Dio per la redenzione dell’umanità perduta; nelle promesse vediamo il crepuscolo della luce, nelle profezie vediamo il chiarore dell’alba, nell’Evento di Gesù Cristo si manifesta lo splendore della Sua gloria (Eb. 1:3), della vera Luce che illumina ogni uomo (Gv. 1:9), perché in Lui abita corporalmente tutta la pienezza della Deità e noi abbiamo tutto in Lui (Cl. 2:9,10)

La Bibbia è una raccolta di sessantasei Libri ispirati da Dio (2 Ti. 3:16), redatti da uomini sospinti dallo Spirito di Dio (Ga. 1:11,12,15,16; Eb. 3:7; 2 Pi. 1:21), attraverso molti secoli con lo scopo di rivelare all’uomo la Sua volontà, per mezzo della quale le Sacre Scritture ci danno la sapienza e la conoscenza del solo vero Dio e di coLui che Egli ha mandato, Gesù Cristo Signore nostro (Gv. 17:3).

Nella Bibbia è descritto esplicitamente il proponimento di Dio in Cristo Gesù, concepito in Sé stesso fin dall’eternità (Ef. 1:4,9,10), e rivelato nei tempi stabiliti (Ga. 4:4,5; Tt. 1:3; 1Pi. 1:12), per mezzo dei Suoi Profeti nelle sante Scritture (Ro. 1:2), non è un Libro come tanti altri, è l’Unico Libro al mondo che si presenta come rivelazione di Dio, definisce lo stato dell’uomo peccatore, e indica la via della salvezza, che si ottiene “…mediante la fede in Cristo Gesù” (2 Ti. 3:15b).

IN REVISIONE