Condivide la pagina

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Panteismo

indice dizionario religioni

Panteismo: in filosofia, il termine "panteismo", che deriva dai termini greci pan = "tutto" e theos = "dio", è riferito a tutte quelle dottrine che affermano che "tutto è Dio", o meglio che "il Tutto è Divino", identificando Divinità e Natura.

Per questo i Pagani moderni si definiscono "panteisti", vedendo il Divino in tutte le cose. Gli Dei non sono relegati in un astratto mondo ultraterreno, ma sono presenti nella Natura, il cui volto visibile non è che l’aspetto esterno degli Dei stessi. Per il pagano contemporaneo la Natura non è che teofania, manifestazione divina.

I pagani antichi non si definivano e non potevano definirsi panteisti, perché il termine è nato dopo, nell’Occidente cristiano, quando sono comparse le contrapposizioni fra pensiero cristiano e pensiero pagano. Chiedersi se i pagani antichi fossero o meno panteisti non ha alcun senso, così come non ha alcun senso chiedersi se l’antica democrazia greca fosse comunista o liberale. Non si può attribuire agli antichi dei concetti e dei linguaggi che non appartengono loro.
I pagani moderni si autodefiniscono panteisti perché devono contrapporsi al pensiero cristiano, che rifiuta l’idea dell’identificazione fra Divinità e Universo. Nel momento in cui dovessero sparire le condanne al panteismo da parte della teologia cristiana, anche i pagani moderni non avrebbero più la necessità di autodefinirsi panteisti.